• Cucina Siciliana

    Tetù e teio, dolci tentazioni

    Acquistati prevalentemente per la festività della Commemorazione dei Defunti o Festa dei Morti, come si dice a Palermo, al fine di arricchire di ogni sorta di dolciumi “u cannistru” dei morti, i tetù, proprio come ben descritto all’interno del Vocabolario storico-etimologico del Siciliano (Varvaro), sono dei biscotti di farina, burro e cioccolato, di forma sferica e ricoperti di una glassa al cioccolato. In Sicilia questo biscotto è conosciuto con diverse denominazioni: se la forma tetù è propria del palermitano, tatù si rileva in area centrale e totò in area orientale.  “TIENI TU E TENGO IO” Soffermandoci nel palermitano riscontriamo che esistono due varianti dello stesso biscotto i tetù e i teio, ovvero…