• Da vedere

    Palazzo Reale, dimora e fortezza del potere

    Edificato nel nucleo più antico della città, sopra i  resti dei primi insediamenti di origine fenicio-punica, databili fra il VIII e il V secolo a.C., il Palazzo Reale (noto anche come Palazzo dei Normanni) racconta, attraverso la sua architettura esterna, attraverso le sue sale e i suoi arredi, la storia del potere in Sicilia in quanto re, imperatori, viceré e oggi l’Assemblea Regionale Siciliana (ARS) lo hanno adibito a centro nevralgico del potere. Proprio per la sua sfaccettata architettura, il 3 luglio 2015 il Palazzo Reale è entrato a far parte del Patrimonio dell’Umanità (UNESCO) all’interno del percorso  “Palermo arabo-normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monreale“. DA QASR A…