Sicilianità

Ciao, Maestro.

Non esiste un modo giusto per ringraziarti per ciò che hai fatto per questa terra.

Per averla amata, elevata alla sua meritata grandezza tramite i tuoi racconti.

Per averla fatta conoscere al mondo, aver fatto vedere a tutti che la Sicilia non è solo coppola e lupara ma tanto e molto altro di più.

Ci lasci tutti un po’ orfani e lasci un vuoto immenso.Ci resta in eredità ciò che in questi anni il tuo genio ha saputo creare, i tuoi libri, tesoro di inestimabile valore e la tua grande saggezza.

Con te va via quella parte di Sicilia che non vuole arrendersi.

Quando qualcuno lassù ti chiederà cosa ti manca della tua terra, sono certa che  risponderai “u scrusciu du mari”.

Ciao Maestro, fa’ buon viaggio.

Francesca

Vive a Palermo. Appassionata di lettura e scrittura e innamorata della Sicilia e di ogni suo piccolo angolo. Laureata in Scienze turistiche con una tesi su come il turismo in Sicilia sia stato influenzato dai mass media.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *