Da vedere

Teatro Massimo, emblema di Palermo

“L’arte rinnova i popoli e ne rivela la vita. Vano delle scene il diletto ove non miri a preparar l’avvenire.”

E’ questa l’epigrafe che si trova sull’architrave del portico del Teatro Massimo ed effettivamente non poteva essere più adatta per questo bellissimo teatro, simbolo culturale di una Palermo in piena fioritura Liberty (1875 data inizio lavori).

Il Teatro Massimo che sorge in Piazza Verdi, nel centro di Palermo, è stato ideato dall’Architetto Filippo Basile e ultimato dal figlio Ernesto (1897 data dell’inaugurazione). Nel terreno in cui si trova c’erano delle chiese con annessi monasteri e una leggenda metropolitana vuole che ci sia il fantasma di una suora che si aggira tra le sale e i camerini del teatro.

L’impresa edile che si occupò della costruzione era di proprietà di due soci, G.Rutelli e A. Machì. Il Rutelli era un esperto di arte classica greco – romana e il Basile aveva tenuto dei corsi di arte classica per formare artigiani che sapessero intagliare la pietra.

Il risultato finale è visibile a tutti : un edificio che è il più grande teatro lirico d’Italia, terzo per grandezza architettonica dopo l’Opera di Parigi e la Staatsoper di Vienna.

Un tripudio di bellezza e magnificenza che da una ventina d’anni è diventato l’emblema di Palermo, una città in continua crescita culturale (non a caso è Capitale della Cultura 2018) e sociale.

Francesca

Il palco Reale dove non è salito alcun reale.

(ph Marianna)

 

 

Si racconta che chi non crede nell’esistenza della suora,detta “la monachella”, inciampi su uno dei gradini della scala principale…fate Attenzione!

 

Curiosità

Il Teatro Massimo è teatro di due scene del film “Il Padrino”: sulla scalinata esterna viene girata la scena in cui il sicario Mosca da Montelepre uccide per errore Mary Corleone, figlia di Michael,  mentre sul palcoscenico viene girata la scena in cui Anthony Corleone, figlio di Michael, si esibisce nella Cavalleria Rusticana di Mascagni, nel ruolo di Turiddu.

Si racconta che, all’inaugurazione, fosse stato invitato re Umberto I, il quale, vedendolo soltanto dall’esterno, fece subito dietrofront  esclamando “Palermo aveva forse bisogno d’un teatro così grande?”…Invidia!

 

Teatro Massimo
(piazza Verdi)
Orari visite: Tutti i giorni 9.30 – 18.00
Ticket: Intero 8.00 euro
Ridotto: € 5,00 (meno di 25 anni)
Biglietto ridotto gruppi (minimo 20 persone ): € 6,00
Biglietto ridotto scolaresche: € 3,00
Ingresso gratuito per bambini con meno di sei anni.

Per maggiori informazioni sulle visite e sugli spettacoli:

Teatro Massimo

Francesca

Vive a Palermo. Appassionata di lettura e scrittura e innamorata della Sicilia e di ogni suo piccolo angolo. Laureata in Scienze turistiche con una tesi su come il turismo in Sicilia sia stato influenzato dai mass media.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *